Weedly Selection #10

Nuovi artisti, nuove ispirazioni, nuovi modi di passare il tempo: la nostra proposta di spunti per questa settimana

Nikola Miljkovic

Scontorna di qua, incolla di là e soprattutto sguardo sempre alto: Nikola Miljkovic (su Instagram @_nkml_) è un autodidatta di Photoshop che ha fatto del surrealismo la sua cifra stilistica. La sua digital collage art ricorda Magritte, sarà che in tutte le sue opere l’elemento ricorrente sono le nuvole, e di questi tempi la sensazione di viaggio e libertà che trasmettono non fa di certo male.

Origami with Jo Nakashima

Da un foglio di carta a centinaia di forme diverse: Jo Nakashima è il signore degli origami su Youtube, va dai classici come i fiori fino ad arrivare a draghi e triceratopi. Di ogni origami ci sono due versioni: potete limitarvi a seguire il suo processo creativo in time lapse, oppure guardare i tutorial e provare a replicare le sue opere. Decisamente zen.

Insta della spesa

Una finestra sul mondo e sull’umanità, raccontata un post-it per la spesa alla volta: forse qualche anno fa sarebbe stato visto come un comportamento tra il bizzarro e lo psicotico, ma adesso collezionare liste della spesa abbandonate nei supermercati, come fa il 31enne Giulio Castoro, può farti diventare una piccola celebrità dei social. Tra errori di grammatica, dichiarazioni d’amore, momenti artistici e chi trasforma bigliettini in infografiche, @insta_della_spesa è un manifesto di empatia e leggerezza.

Umami Land

Seconda tappa nel Sol Levante per questa Weedly Selection: Umami Land è contemporaneamente un progetto di promozione turistica, un sito geniale e un Google Maps della cucina giapponese con la grafica che sembra presa dai sogni del protagonista ghiottone di un manga. Imparare a riconoscere la differenza tra uramaki e hosomaki è il minimo per sopravvivere ai sushi all you can eat, noi vi aspettiamo a Sweet Land per una lezione sui mochi.

Umami Land – Scopri la gioia della cucina Giapponese

ROKR

Un po’ Lego, un po’ puzzle, tutti in legno: la linea ROKR di Robotime è uno serie di stimola-menti che rilassano nella costruzione e stupiscono una volta realizzati. La meccanica in legno ha un non so chè di steampunk, e i risultati hanno dell’incredibile, dalla cinepresa (funzionante!) ai calendari perpetui fino alle piste per le biglie.

ROKR di Robotime

Totale
2
Azioni
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente

Da grande voglio fare il rollatore

Articolo successivo

Weedly selection #11